gennaio 14, 2012

Negroni

  • 3.0 cl Gin
  • 3.0 cl di Martini Rosso
  • 3.0 cl Bitter Campari
Si prepara direttamente nel tumbler basso. Si decora con mezza fettina d'arancia posizionata tra i cubetti di ghiaccio e il vetro del bicchiere.

Il Negroni è un cocktail alcolico dal tipico colore arancione, ideato a Firenze nel 1919-20 dal conte Camillo Negroni.
Negli anni ’20 il Conte frequentava il Caffè Casoni, ora chiamato Caffè Giacosa, di Firenze e, stanco del solito aperitivo Americano, chiese al barman Fosco Scarselli, dell’aristocratico Caffè, una spruzzatina di Gin in sostituzione del seltz al suo Americano in onore agli ultimi viaggi londinesi.
Oggi è considerato uno dei più famosi aperitivi italiani, e in tutto il mondo viene ordinato semplicemente Negroni.
Nel caffè di Via de' Tornabuoni, quello che per il conte era «il solito», divenne per gli altri un'Americano alla moda del conte Negroni ovvero un «Americano con un'aggiunta di gin», e prese il nome del conte che tanto lo amava.

"Negroni sbagliato": 
Negli anni sessanta, a Milano, viene inventata una variante della bevanda, alleggerendola, sostituendo il gin con lo spumante brut.


Ingredienti

  • ghiaccio
  • qualche goccia di angostura (opzionale)
  • 1/3 di spumante brut
  • 1/3 di Martini Rosso
  • 1/3 di Bitter Campari
  • mezza fetta di arancia
Altre varianti:
  • Negrosky, con la vodka al posto del gin
  • con Punt-e-mes al posto del Martini rosso per un sapore ancora più amaro
Esiste anche la variante Redhuvber, diffusa soprattutto nel torinese.

Nessun commento: