settembre 25, 2011

La mia dieta tipo





























In linea di massima la dieta è questa, attenzione alle grammature e alle dosi. È più che altro un esempio di come effettuare pasti in Zona. Protrebbero esserci delle imprecisioni e, soprattutto, bisogna calcolare il proprio quantitativo di cibo da ingerire giornalmente, tenendo conto del sesso, del peso, dell'attività fisica.
Per maggiore sicurezza, consiglio sempre, soprattutto all'inizio, di riferirsi al calcolatore online dei siti:

- http://diet.zone.massamagra.com/ZoneCalculator.htm

- http://www.optizone.it/fz/maildesigner.asp

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao!
Anch'io ho il gruppo 0 e mi sto avvicinando alla dieta zona.
Ho letto i vari Sears,Braga, e altri,
ho fatto i vari calcoli e....ho iniziato.
Quello che mi stanca al momento e' la quantita' enorme di verdure, tipo 380 gr di fagiolini per un solo blocco di Carbs, e la programmazione minuziosa dei pasti, gli orari...tutta quel cibo da portarsi dietro al lavoro...
tu come hai ovviato a questi inonvenienti?
Hai fatto da solo o ti sei affidato ad uno specialista?
Grazie per la tua risposta,
Stella

Biagio ha detto...

Ho fatto tutto da solo. Ho aggirato il problema portandomi dietro (ad esempio al lavoro) tutti i prodottini Enerzona (ovvio), spuntino salato, minirock, istant meal.
Quando pesavo 110 avevo tutti i valori sballati: trigliceridi, glicemia e colesterolo altissimi. Ora peso 77 e le analisi del sangue sono tornate alla normalità.
Né specialisti né personal trainer. Ho fatto tutto da me. Sai, dopo almeno 10 anni passati da obeso, questa volta mi sono incaponito e ho voluto avere risultati in qualsiasi modo.

Anonimo ha detto...

Grazie per la tua risposta, ma soprattutto tanti complimenti per il tuo successo. Ti auguro ogni bene.
Stella