maggio 17, 2012

Concorso "La classe in tavola"

Ieri sera si è svolto all'istituto "Giolitti" di Torino, il concorso "La classe in tavola", edizione 2012.
Il banchetto è stato ideato da me e dai colleghi Alessandro e Anna, con il supporto degli allievi delle classi IV B TSR per il settore "Sala/Bar" e vari allievi per le brigate di cucina e di ricevimento per il servizio di accoglienza. La giuria, formata da esperti del settore e esponenti della Provincia di Torino, con la supervisione del giornalista e agronomo Alessandro Felis, è arrivata, puntualissima, alla 20.
All'aperitivo "Sparkling" con spumante, succo di mandarino, Bitter Campari, sciroppo di frutto della passione, decorato con zest di mandarino e spiedino di lamponi e petali di rosa edibile, ha fatto da accompagnamento una selezione di antipastini "amuse-bouche" piemontesi serviti in barattolini monodose: insalata russa, carpaccio di vitello tonnato, bavarese al Castelmagno (di bontà commovente, come raramente ne ho mangiato), peperoni grigliati e tonno, tomino al verde.
La cena ha visto susseguirsi, accompagnati da differenti tipologie di prodotti da forno, i seguenti piatti :

- Asparagi con fonduta di Raschera, tuorlo fritto e polvere di pancetta (Biovetta)
- Patate: crema e "fusilli". Gamberoni, ceci e scaglie di Seirass del Fen (Focaccia bianca al rosmarino)
- Costolette d'agnello su crema di piselli e cuore di carciofo (Grissini rubatà alle nocciole)
- Bonet: (s)composizione (Focaccia di Chieri).

PS: E, a fine pasto, ha fatto il suo trionfale ingresso il mio pane di segale (fuori concorso) con lievito-madre, profumatissimo e fragrante, mostrato agli astanti interessati.











Sparkling cocktail
Carpaccio di vitello

Tomino al verde

Insalata russa

Peperoni alla griglia e tonno

Bavarese al Castelmagno



Nessun commento: