febbraio 07, 2008

Invito a cena express


Un lunedì sera sono stato invitato a cena dal mio amico Michele, neuropsichiatra, e bravo cuoco. Era depresso e IO dovevo tirarlo sù di morale (gulp!). Si è offerto di passarmi a prendermi e di farmi una grigliata di pesce. Non potevo declinare. In quattro e quattr'otto mi ha messo in piedi una cenetta coi fiocchi: una mega-grigliata di trancio di pesce spada, polipetti, calamaro, gamberoni, carciofo, patata, zucchine, peperoni, cipollotti, melanzana. Il tutto annaffiato con del Cartizze ad accompagnare il meraviglioso piatto unico. Mise en place minimal-radical-chic ovvero tovagliette di carta color naturale (tipo carta da pane, quella utilissima per assorbire l'unto della frittura...), tovaglioli di carta rossi, bicchieroni con stelo passpartout tipo da Bordeaux per il vino spumante. Abbiamo visionato poi "Ragazze interrotte" (con Wynona Ryder, Angelina Jolie, Brittany Murphy e Whoopy Goldberg) lui per la prima volta, io per la ventesima. Un ripassino ci voleva però!

5 commenti:

Francesco ha detto...

olho de boi regular
è quello che mi hai chiesto...?
Non ho nessun problema a dirtelo, anche se lo avessi usato sul tuo blog
per me non sarebbe stato un problema, penso che ognuno debba esprimersi come meglio crede e se per te era bello quel font...io non ho mica l'esclusiva? se hai problemi a scaricarlo scrivimi in mail che te lo giro!
see you! F

GràGrà ha detto...

bellissimo! ma potresti spiegarci meglio come ha abbinato il pesce con la melanzana, i carciofi e le patate? glassie :)

caravaggio ha detto...

le cose estemporanee vengono per magia bene forse x manca l'ansia di preparare perfezionare ecc... buona giornata

Siam tutte streghette.... ha detto...

biagio ma dove si compra questo tipo di carta per apparecchiare? GràGrà

Biagio ha detto...

Il mio amico l'ha comprata alla METRO...