gennaio 14, 2008

Back from London

Torno or ora da un lungo e spossante weekend a Londra. Era la seconda volta, ho rivisto perciò con più calma alcune attrazioni turistiche. Ho rivisitato il National Museum e ancora una volta sono rimasto perplesso dalla maestosità dell'edificio e dalla produzione artistica che vi è conservata, il quantitativo impressionante di opere d'arte europee molte delle quali (anzi, diciamo pure, la stragrande maggioranza) di provenienza italiana. Ora mi chiedo in maniera del tutto ingenua: perchè non ce le restituiscono? Cosa abbiamo noi che appartiene all'Inghilterra? Se loro posseggono i nostri Leonardo, Botticelli, Michelangelo, Giovanni Bellini, Raffaello, Piero della Francesca, Gentile da Fabriano perchè noi non abbiamo Stonehenge? Ho potuto ammirare per la prima volta il British Museum e anche lì ho fatto le stesse riflessioni, questa volta relative all'arte romana e greca.
Ho trottato moltissimo (spero di aver perso qualche etto almeno!): Piccadilly Circus, Portobello Road, Harrods, Regent Street, Royal Albert Hall, Oxford Street. Tutti i posti canonici insomma! In più domenica sera, girando per Soho, mi sono imbattuto, del tutto casualmente, nella casa dove "visse, compose e suonò" il grande Mozart. Una delusione totale. Certamente l'edificio modesto e fatiscente deve essere stato il lungo in cui visse nel periodo di indigenza. Altro muro del pianto, altra delusione (perdonate il casuale paragone) l'ho provata quando mi sono trovato davanti alla casa londinese di Madonna (vedi foto), nei pressi di Marble Arch, Great Cumberland Place, numero 51...Infatti la casa non sembra proprio (almeno dall'esterno) essere quella della donna più ricca d'Inghilterra, seconda solo alla regina, ma è una modestissima dimora borghese. Ho visto moltissime lussuosissime residenze a Notting Hill e a Knightsbridge degne di una stramiliardaria, evidentemente miss Ciccone vuole mantere un basso profilo o è solo tirchia...va a sapere. Internamente sarà certamente stupenda, mi dicono che possegga quadri miliardari di Frida Kalo! Ho fatto il giro attorno per vedere il garage in Cleston Mews e davvero sembrava di essere alla Falchera... Comunque luci spente e porte sprangate. Tutto chiuso. La sfiga ha voluto che Madonna fosse in viaggio in India proprio quando io nel momento in cui io ero a Londra!
Ogni tanto, tra una doccia e l'altra, vedevo il telegiornale della BBC dal quale ho appreso due notizie preoccupanti: la rivolta di Napoli (a proposito dei rifiuti incendiati per le strade) e ho subito pensato "bella opinione hanno gli inglesi di noi" e la seconda notizia è stata quella di Britney Spears nuovamente beccata in casa strafatta. La cantante sembra da quelle che ho capito leggendo i vari "Leggo", "City", "Metro" londinesi ovvero "The London Paper" e "London Lite" che la polizia abbia fatto incursione in casa della cantante, l'abbia beccata piena, le abbia tolto i due figlioletti che aveva in custodia dopo la separazione dal marito e l'abbia caricata sull'ambulanza in stato catatonico modello Linda Blair nell'Esorcista, fotografata con tanto di cadeau per la stampa: dito medio alzato (ormai d'ordinanza) e piedone verosimilmente sporco nelle tonalità del grigio/nero in primo piano probabilmente uscito dalla coperta per il troppo divincolarsi. Sono preoccupatissimo. Cosa sta capitando a questa ragazzotta diventata famosa (infatti non mi piaceva...) per il suo stile acqua e sapone - brava ragazza - ragazza dalla portaccanto? Da "Toxic", forse la sua nuova filosofia di vita, in poi è stato un crescendo di passi falsi, fino a raschiare il fondo del barile, con l'ultima performance live di "Gimme more". Quello che non capisco è perchè ora mi piaccia così tanto. Subisco ancora il fascino della ribellione e dell'eroe negativo?

3 commenti:

Siam tutte streghette.... ha detto...

ciao complimenti per il tuo blog :-) domani lo mettero' tra i preferiti.....e il titolo è davvero una schiccheria :-) dato che sei appassionato di blog da cucina, vieni a visitare anche il nostro....ci farebbe piacere!
ciaoooooooooooo

Biagio ha detto...

Ti aggiungo immediatamente al mio blog. Come fate a fare preparazioni, ma soprattutto foto così perfette? Siete tutte grafiche pubblicitarie mi sa...altro che streghe!

PS: Non ho ancora spulciato a fondo il tuo blog e mi chiedevo se citando le streghe...tu avessi inserito "Le streghe di Eastwick", "Ocus Pochus" o per gli scritti "Macbeth" di Shakespeare...
Baci,
Biagio.

GràGrà ha detto...

ciao biagio, sono sempre io (siam tutte streghette) solo che questa volta con l'altro nick...oltre ad avere il blog fatto a piu' mani ho anche il mio blog personale di cucina se ti va di vederlo....per le foto? come mi insegnarono le piu' brave, semplicemente ponendo il piatto davanti ad una finestra ed illuminarlo di luce naturale....eliminando il flash che fa quella luce artificiosa.... (visto che non si hanno macchine professionali)....e poi mi sembra che alcune abbiano qualche programmino per migliorare la qualità delle foto ;-) baci