settembre 30, 2012

Le sette meraviglie del mondo antico

  • I Giardini pensili di Babilonia, dove si racconta che la regina Semiramide raccogliesse rose fresche in ogni stagione.
  • Il Colosso di Rodi, un'enorme statua bronzea situata nell'omonima isola oggi greca.
  • Il Mausoleo di Alicarnasso, una monumentale tomba dove riposa il satrapo Mausolo, situata ad Alicarnasso (attuale Bodrum, in Turchia).
  • Il Tempio di Artemide ad Efeso, nell'antica Lidia odierna Turchia.
  • Il Faro di Alessandria in Egitto, che una volta rischiarava la via ai mercanti che si approssimavano al porto.
  • La statua di Zeus ad Olimpia, grandiosa testimonianza di arte religiosa, opera dello scultore greco Fidia.
  • La Piramide di Cheope a Giza, la più antica fra le sette meraviglie e l'unica che sopravvive ancora oggi. Immensa dimora di riposo eterno del faraone, glorificazione delle sue imprese in vita.

La  "New Open World Corporation" (NOWC), società svizzera a scopo di lucro, ha indetto un concorso per la selezione dei siti moderni che in qualche modo si potessero rifare alle meraviglie dell'antichità.
Tra i primi setti figurano:

1) Grande muraglia cinese (Cina)
2) Petra (Giordania)
3) Cristo Redentore (Brasile)
4) Machu Picchu (Perù)
5) Chichén Itzá (Messico)
6) Colosseo (Italia)
7) Taj Mahal (India)

Nessun commento: