aprile 12, 2008

La torta N°1

Ecco a voi la mia prima torta che chiamerò la "Torta di Andrea" proprio perchè è stato il mio amico Andrea a darmi la ricetta la quale rappresenta una di quelle che passano di madre in figlia, di zia e nipote, vicina di casa a vicina di casa, semmai scambiata al mercato o sul balcone ancora coi bigodi caldi in testa, ma di cui ci si fida perchè è stata già testata, è più rustica, "fatta in casa", cioè: "della nonna"...e sempre lì si va a finire! Per farla breve, un telefono senza fili! Tra l'altro cercando in quello spazio sconfinato che è la rete ho trovato numerosissime ricette molto affini ed ho scoperto che è la classica "Torta di mele", qui proposta con le pere (ne avevo comprata una cassetta intera e non sapevo come farle fuori...), ma nel dvd-ricettario del mio ultramegaforno Whirpool lo chef la fa con le pesche. Di fatto non esiste più alcuna certezza in questa vita e già che ci siamo: non esistono più le mezze stagioni.


Ora: la ricetta di Andrea a tutta prima sembra essere più dietetica (gulp!), poichè non si vede traccia di burro al quale è stato preferito olio extra-vergine d'oliva, e nella selva di siti di cucina e(nascono come funghi...Cavolo!) l'olio diventa ingrediente light per molti dolci.


Tuttavia è stata la mia prima torta e il risultato, testimoniato dalle foto, non è per niente mediocre, anzi.


Eccovi la ricetta. Giudicate voi.



Torta di Andrea:
Per quante persone non si sa, ma con questa tortiera di 28 cm di diametro, a occhio e croce, ci mangiano comodamente 8 persone magre o 4 bisonti.
- 350 g. di farina "00"
- 200 g. di zucchero
- 3 uova
- 10 cucchiai di olio d'oliva
- un vasetto (o due) di yogurt intero bianco o al limone se vi piace un gusto più "deciso"
- 1 limone (buccia e succo)
- bustina di lievito per dolci istantaneo
- 3 mele o pere o, a questo punto, pesche
Esecuzione:
Mettere gli ingredienti nel mixer e miscelare il tutto. Versare nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata per benino e infornare a 180° per 40 minuti.
NB: Il lievito va aggiunto come ultimo ingrediente, prima di versare il composto nello stampo e avervi adagiato le pere. Ricordarsi di scaldare il forno per 5 minuti prima di cuocere la torta.

Nessun commento: